Arte | Enogastronomia | Sport | Artigianato | Appuntamenti | Archivio Newsletter | Mappa del sito
  Il territorio
  Le ville
      Villa Da Porto-Colleoni-Thiene
      Villa Chilesotti Fabris
      Villa Thiene-Cornaggia
      Villa Ca' Beregane
      Villa Ghellini
      Villa Verlato-Putin
      Villa Giusti Suman
      Villa Capra Bassani
      Villa Piovene Porto Godi
      Villa Godi Malinverni
      Villa Forni-Cerato
      Villa Cita Brandizii
      Villa Nievo Bonin
      Villa Velo Zabeo
      Villa Capra
      Villa Caldogno Nordera
  Itinerari di fede e arte
  I musei
  La Grande Guerra
  Prodotti e piatti tipici
  Lo sport
  Appuntamenti annuali
  Le tradizioni
  Le bande musicali
  Rievocazioni Storiche
  Come arrivare
  Uffici informazione
  Chi siamo
  Meteo
  Gli enti associati
  Links
 
         
Home > Villa Da Porto-Colleoni-Thiene

Villa Da Porto-Colleoni-Thiene (Thiene)


Nel centro della cittadina si ammira una delle ville più splendide del Veneto. L’edificio che ha l’aspetto più di un palazzo che di una villa, fu commissionato nella metà del Quattrocento dalla nobile e ricca famiglia vicentina dei Da Porto che aveva estesi possedimenti nella zona.

Si tratta sicuramente del più cospicuo edificio gotico sorto nel Vicentino: nei documenti antichi è denominato “palazzo”, ma per le sue merlature è chiamato dai thienesi “Castello”. La facciata principale, un tempo interamente affrescata come le laterali, è caratterizzata da un corpo mediano con elegante pentafora gotico-fiorita e gli archi al pianterreno, e dalle due robuste torri laterali, che hanno suggerito un parallelo con il Fondaco dei Turchi a Venezia. È ritenuto uno degli esempi più antichi di villa-castello, con le torri e l’alto muro di recinzione merlato. All’interno è visibile un importante ciclo di affreschi cinquecenteschi, opera di Giovanni Battista Zelotti e di Giovanni Antonio Fasolo.

Veramente superba la sala denominata “Camerone del camino”, con il grande camino e ai lati le figure di Vulcano e Venere. La stanza affrescata nella seconda metà del Cinquecento dallo Zelotti e dal Fasolo presenta quattro episodi di storia romana dipinti entro un loggiato di colonne corinzie: Porsenna a Muzio Scevola, il convito di Cleopatra, l’incontro tra Massinissa e Sofonisba e la clemenza di Scipione. Bellissimi anche gli arredi e i quadri della galleria.

Da ammirare anche, testimone dei continui lavori e interventi succedutisi nel corso dei secoli, la bellissima scuderia settecentesca, attribuita all’architetto Francesco Muttoni, con le colonne, le poste in legno scolpito e il sapiente uso di marmi, specie nella pavimentazione.

Del complesso fanno parte oltre alla villa, la chiesetta dedicata alla Natività di Maria e la casetta rosa, il giardino con una grotta progettata nel Cinquecento da Cristoforo Sorte, e gli edifici minori.

Visite su prenotazione.
Info: www.castellodithiene.com
tel. 0445 380879  cell. 3298541962

 
  
  
  
Archivio Manifestazioni
 
2008 © Copyright "Pedemontana Vi" - Powered by Proteus - P.Iva 03018920243